È arrivata anche la fine di questo 2016 e come ogni anno tiriamo le somme e ricordiamo i migliori momenti che lo hanno contraddistinto.

La Tanzania, con Zanzibar, il safari e le montagne africane è sicuramente protagonista dei nostri migliori momenti di viaggio del 2016: oltre a questo però c’è quello che ormai è il filone legato a due delle nostre grandi passioni, la bicicletta e la street art, in giro per l’Italia e l’Europa.

Abbiamo gli occhi scintillanti a riguardare agli ultimi 12 mesi ed è stata dura scegliere solo 10 momenti!

Una passeggiata sulla spiaggia di Jambiani a Zanzibar osservando le attività quotidiane dei locali.

spiaggia di jambiani a zanzibar

Grazie al consiglio di una viaggiatrice che avevamo incontrato a Stone Town, quando è stato il momento di andare sulla costa est di Zanzibar, ci siamo diretti a Jambiani, un piccolo centro dove turismo e vita locale si incrociano senza stridere, come invece capita più a nord, dove i villaggi turistici si affiancano alle baracche.
All’arrivo della bassa marea, i locali iniziano le loro attività quotidiane: ci sono ragazze che raccolgono le alghe, che saranno poi esportate in tutto il mondo, mentre altre cercano conchiglie sotto il primo strato di sabbia. I pescatori sistemano i dhow, le imbarcazioni tipiche, e cercano nella sabbia piccoli vermi da usare come esche.

Leggi il post “Zanzibar fai da te: guida alla sopravvivenza”.

Degustare la birra belga nelle Fiandre.

birra-belga-bruges-fiandre-2016

Dopo le nostre lunghe giornate di esplorazione delle città delle fiandre di Gent, Bruges e Anversa il meritato riposo davanti ad una birra belga era d’obbligo. E così ogni giorno abbiamo degustato una birra speciale diversa visitando anche i birrifici di Anversa a Bruges.

Andare alla ricerca dei Big 5 nei parchi del nord della Tanzania, durante un safari indimenticabile.

fotocamera-safari-fotografico-3La Tanzania ci ha dato la possibilità di vivere tante esperienze diverse e di sicuro il safari è stato per mesi la nostra preoccupazione maggiore, l’unico aspetto del viaggio che ci sembrava utile programmare a fondo. E facendo così non ci siamo sbagliati, anzi, abbiamo anche avuto il tempo di trovare degli ottimi compagni di viaggio e siamo stati davvero fortunati con Erasto, la nostra guida esperta, in grado di raccontarci tantissime cose e sopratutto di farci vedere tantissimi animali!

Leggi il post “Quale fotocamera scegliere e altri consigli per un safari fotografico”.

Girare in bicicletta per Roma alla scoperta dei migliori esempi della street art della Capitale.

blu-murales-roma-ostiense-2016Come da tradizione, anche durante il nostro recente weekend a Roma, abbiamo dedicato una giornata alla street art, noleggiando due ottime biciclette, perché secondo noi sono l’unico mezzo di trasporto adatto a questo tipo di escursione urbana. Abbiamo raggiunto i quartieri di Pigneto, Ostiense e Tormarancia per vedere le opere spettacolari di artisti come Blu, Roa, Agostino Iacurci, Ozmo, Tellas, Diamond e molti altri.

Tornare a Eindhoven in Olanda per la Dutch Design Week.

dutch-design-week-2016_wemakeapair

Una delle chicche dell’autunno di Paola: andare alla Dutch Design Week di Eindhoven, uno dei migliori eventi (se non il migliore) in Europa, per vedere dal vivo tutte le novità del design olandese in anteprima, conoscere i giovani designer emergenti (che probabilmente saranno a Milano il prossimo aprile) e coltivare la conoscenza con altri blogger e giornalisti del settore.

Leggi il post di Paola “La mia Dutch Design Week 2016. 48h a Eindhoven”.

Raggiungere lo strapiombo di Mambo al tramonto dopo due giorni di cammino nelle montagne Usambara in Tanzania.

usambara-mambo-cliff-2016Due giorni in mezzo alle montagne, camminando tra boschi e villaggi con una guida locale e due compagne di viaggio spagnole super simpatiche con cui ridere, cantare e ballare – anche all’alba – alla scoperta delle comunità locali, di cooperative artigiane e grandi falegnamerie, per arrivare in cima ad un picco e dormire in un alloggio sullo strapiombo di Mambo.

Ancora in bicicletta, su e giù per Anversa, nelle Fiandre.

anversa-bici-2016

Come facciamo sempre appena ne abbiamo l’occasione, anche ad Anversa abbiamo affittato le bici per girare la città, anche fuori dal centro: qui il servizio di bike sharing è capillare ed efficiente, le strade sono sicure e dotate molto spesso di piste ciclabili e, in ogni caso, girare in bici permette di stancarsi molto meno e vedere di più!

Leggi il post “Fiandre Street Art #1: A caccia di graffiti ad Anversa”.

Un weekend di relax a sud di Londra, tra Lewes e Brighton, approfittando del matrimonio di una cara amica.

brighton-2016

Un’occasione speciale ci ha dato la scusa perfetta per passare un weekend nella zona a sud di Londra, che Marco non vedeva dai tempi delle vacanze studio in Inghilterra e che Paola non aveva mai visitato. Abbiamo naturalmente festeggiato gli sposi, ma abbiamo anche trovato il tempo per visitare Lewes e Brighton, scoprire negozi e attività interessanti, mangiare uno dei migliori fish&chips di sempre e frequentare qualche pub!

Una cena a Roma da Gino al Parlamento, tra piatti tipici e risate con gli amici.

tonnarelli-ciociara-ristorante-gino-roma

A Roma se magna bene: una cena in uno dei tanti ristoranti tipici è d’obbligo! Noi abbiamo prenotato una sera da Gino, seguendo tanti consigli di amici che ci erano già passati, e siamo stati benissimo, grazie al cibo abbondante e delizioso e alla presenza di un cameriere che somiglia un sacco a Gigi Proietti e che, instancabile, anima la serata a tutti i clienti.

Visitare una delle mostre più belle dell’anno, quella dedicata a Ai Weiwei a Palazzo Strozzi, Firenze.

mostra-aiweiwei-firenze-2016Se non ci sei stato hai ancora tempo fino al 22 Gennaio per visitare la mostra di Ai Weiwei a Firenze. Marco l’ha fatto in occasione di un viaggio di lavoro trasformatosì in due giorni di esplorazione della città. L’artista dissidente cinese ha esposto alcune delle sue opere più rappresentative: sculture, fotografie e video decisamente anticonformisti all’interno di un palazzo storico.